L'ESSENZA DELL'ESSERE

LASCIA UN SEGNO DEL TUO PASSAGGIO.
 
IndicePortaleCalendarioGalleriaFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» buon 2013
Mar Gen 01, 2013 2:13 am Da SupDJ

» E SONO 5 MESI CHE MIO FIGLIO SI TROVA IN CINA
Gio Mar 22, 2012 10:27 am Da admin

» Nuovo terremoto a Verona, sentito anche a Milano
Dom Gen 29, 2012 1:53 am Da SupDJ

» Alcune foto scattate da me
Dom Gen 29, 2012 1:44 am Da SupDJ

» QUAL'è LA VERITà??
Gio Gen 26, 2012 12:42 pm Da admin

Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Partner
creare un forum
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

Condividi | 
 

 IL VULCANO MARSILI - PERICOLO ERUZIONE

Andare in basso 
AutoreMessaggio
admin
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 22.02.10
Località : milano

MessaggioTitolo: IL VULCANO MARSILI - PERICOLO ERUZIONE   Mer Mag 05, 2010 1:06 pm

Il vulcano Marsili si trova nel Mar Tirreno.



Articolo preso da segnidalcielo.it

"Potrebbe succedere anche domani. Le ultime indagini compiute dicono che l’edificio del vulcano non è robusto e le sue pareti sono fragili. Inoltre abbiamo misurato la camera di magma che si è formata negli ultimi anni ed è di grandi dimensioni. Tutto ci dice che il vulcano è attivo e potrebbe eruttare all'improvviso"

Enzo Boschi presidente dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, pur nella cautela, ha toni preoccupati raccontando i risultati dell’ultima campagna di ricerche compiute sul Marsili, il più grande vulcano d’Europa, sommerso a 150 chilometri dalle coste della Campania. Dal fondale si alza per tremila metri e la vetta del suo cratere è a 450 metri dalla superficie del mare. La sua struttura è imponente essendo lunga 70 chilometri e larga 30. È un mostro nascosto di cui solo gli scandagli hanno rivelato il vero volto. Intorno si sono osservate diverse emissioni idrotermali con una frequenza ultimamente elevata e proprio queste, unite alla debole struttura delle pareti, potrebbero causare crolli più inquietanti della stessa possibile eruzione. Di recente sono stati registrati due eventi, per fortuna contenuti. «La caduta rapida di una notevole massa di materiale — spiega Boschi — scatenerebbe un potente tsunami che investirebbe le coste della Campania, della Calabria e della Sicilia provocando disastri». Nel cuore del Marsili gli strumenti hanno dato un volto alla camera di magma incandescente che si è formata e che oggi raggiunge le dimensioni di quattro chilometri per due: è come una pentola ribollente con il coperchio ben tappato. Il Marsili è da anni un sorvegliato speciale per alcuni segni lanciati.

«URANIA» - La sua storia si confonde nel tempo e non si sa quando sia avvenuta l’ultima eruzione: di certo in epoche lontane. Ma proprio i segnali emessi hanno indotto a studiarlo e l’ultima campagna iniziata in febbraio con la nave oceanografica Urania, del Cnr, ha fatto aumentare la preoccupazione. Le frane rilevate indicano una instabilità impossibile da ignorare. «Il cedimento delle pareti — nota Boschi — muoverebbe milioni di metri cubi di materiale, che sarebbe capace di generare un’onda di grande potenza. Gli indizi raccolti ora sono precisi ma non si possono fare previsioni. Il rischio è reale e di difficile valutazione ». La ragione sta nella situazione in cui si trova il vulcano. L’Etna in questi anni è stato tappezzato di strumenti in grado di avvisare se un’eruzione è imminente, almeno con un certo margine di preavviso. Il Marsili non solo è sommerso ma è privo di queste sonde pronte ad ascoltare le sue eventuali cattive intenzioni. Bisognerebbe installare una rete di sismometri attorno all’edificio vulcanico collegati a terra ad un centro di sorveglianza. Ma tutto ciò è al di fuori di ogni bilancio di spesa. Con le risorse a disposizione si collocherà qualche nuovo strumento ma non certo la ragnatela necessaria. «Quello che serve — conclude Boschi—è un sistema continuo di monitoraggio, per garantire attendibilità. Ma è costoso e complicato da realizzare. Di sicuro c’è che in qualunque momento potrebbe accadere l’irreparabile e noi non lo possiamo stabilire».

Giovanni Caprara
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://parliamone.elencoforum.com
admin
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 22.02.10
Località : milano

MessaggioTitolo: LIPARI   Sab Ago 21, 2010 6:13 pm

Avevo già sottolineato mesi fà questa situazione "pericolosa". Le cose saranno collegate?. Riporto qua sotto la notizia:


LIPARI, 21 AGO - Una scossa di terremoto di magnitudo 3 e' stata registrata dall'Ingv alle 13 nel mare delle isole Eolie. Il sisma si e' verificato a una profondita' di 17 km.

Il 16 agosto una scossa provoco' frane a Lipari e venne avvertita dalla popolazione provocando panico. Sempre oggi invece, una scossa di magnitudo 2.6 e' stata registrata alle 4,56 nel canale di Sicilia, nei pressi dell'isola di Linosa. La scossa non e' stata avvertita dalla popolazione.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://parliamone.elencoforum.com
leila
iper-amico
iper-amico
avatar

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 26.02.10
Località : lombardia

MessaggioTitolo: Re: IL VULCANO MARSILI - PERICOLO ERUZIONE   Dom Ago 29, 2010 9:05 pm

ma le coste vicine saranno interessate dall'evento???
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
admin
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 22.02.10
Località : milano

MessaggioTitolo: Re: IL VULCANO MARSILI - PERICOLO ERUZIONE   Gio Apr 07, 2011 10:20 am

Ho cercato in rete notizie "fresche" sul vulcano Marsili...

http://cnt.rm.ingv.it/data_id/2216732230/event.php

Anche se il terremoto non è stato di forte intensità si continua a parlare di futuro tsunami ( guarda l'immagine sotto, vengono rappresentate con delle linee colorate le varie aree in pericolo nel caso di uno tsumani provocato dall'eruzione del Marsili). Mi chiedo se tutto questo sia vero..e nel caso lo fosse come mai nessuno ne parla.
posso capire l'evitare l'allarmismo generale...ma se quello che scrivono nei vari articoli fosse vero il pericolo tsunami sulle coste italiane è notevole, per cui sembrerebbe necessario avvisare la popolazione...cosa che non viene fatta. mah...boh..



Secondo le stime un onda di maremoto dovuta al collasso del vulcano Marsili in soli venticinque minuti flagellerebbe le coste di Sicilia e Calabria con le conseguenze che tutti possono immaginare. E non sarebbero solo le coste della sicilia e della calabria a rischio tsunami, secondo quanto afferma Nevio Zitellini, ricercatore dell’Istituto di scienze marine del Cnr di Bologna.

Il Gargano, la Liguria e in misura minore le Marche e la Romagna sono soggette al rischio tsunami seppur in forma minore rispetto all’area nipponica situata in una zona ad altissimo rischio sismico. Zitellini continua affermando che il mediterraneo non è del tutto lontano dal problema maremoto ma a differenza di altre aree nel mondo è molto meno monitorato nonostante “il nostro problema sia molto simile a quello giapponese perché tutte le potenziali sorgenti si trovano vicino alla costa“.


Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://parliamone.elencoforum.com
leila
iper-amico
iper-amico
avatar

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 26.02.10
Località : lombardia

MessaggioTitolo: Re: IL VULCANO MARSILI - PERICOLO ERUZIONE   Mar Apr 26, 2011 4:22 pm

admin ha scritto:
Ho cercato in rete notizie "fresche" sul vulcano Marsili...

http://cnt.rm.ingv.it/data_id/2216732230/event.php

Anche se il terremoto non è stato di forte intensità si continua a parlare di futuro tsunami ( guarda l'immagine sotto, vengono rappresentate con delle linee colorate le varie aree in pericolo nel caso di uno tsumani provocato dall'eruzione del Marsili). Mi chiedo se tutto questo sia vero..e nel caso lo fosse come mai nessuno ne parla.
posso capire l'evitare l'allarmismo generale...ma se quello che scrivono nei vari articoli fosse vero il pericolo tsunami sulle coste italiane è notevole, per cui sembrerebbe necessario avvisare la popolazione...cosa che non viene fatta. mah...boh..



Secondo le stime un onda di maremoto dovuta al collasso del vulcano Marsili in soli venticinque minuti flagellerebbe le coste di Sicilia e Calabria con le conseguenze che tutti possono immaginare. E non sarebbero solo le coste della sicilia e della calabria a rischio tsunami, secondo quanto afferma Nevio Zitellini, ricercatore dell’Istituto di scienze marine del Cnr di Bologna.

Il Gargano, la Liguria e in misura minore le Marche e la Romagna sono soggette al rischio tsunami seppur in forma minore rispetto all’area nipponica situata in una zona ad altissimo rischio sismico. Zitellini continua affermando che il mediterraneo non è del tutto lontano dal problema maremoto ma a differenza di altre aree nel mondo è molto meno monitorato nonostante “il nostro problema sia molto simile a quello giapponese perché tutte le potenziali sorgenti si trovano vicino alla costa“.



Tu mi stai dicendo che ci potrebbe essere una catastrofe in Italia e nessuno dice nulla???
A me sembra strano, penso che siano un pò montate queste notizie..pane per gente che segue questo tipo di argomenti.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
admin
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 22.02.10
Località : milano

MessaggioTitolo: Re: IL VULCANO MARSILI - PERICOLO ERUZIONE   Mer Apr 27, 2011 4:21 pm

Leila forse, in parte, hai ragione nel dire che le notizie possono essere montate. Resta comunque il fatto che il vulcano esiste e che potrebbe eruttare. Le conseguenze poi..boh.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://parliamone.elencoforum.com
tina
Ospite



MessaggioTitolo: vulcano Marsili   Lun Mag 02, 2011 11:14 am

secondo me non sono cose da prendere alla leggera penso che potrebbe accadere come e successo in altre parti del mondo le catastrofi natrali sn distruttive come in qst caso e dovremmo essere vigilanti pultroppo l uomo non e ingrado sempre di trovare delle soluzioni in questi casi ci si puo solo affidare a Dio
Torna in alto Andare in basso
admin
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 22.02.10
Località : milano

MessaggioTitolo: Re: IL VULCANO MARSILI - PERICOLO ERUZIONE   Lun Mag 02, 2011 4:54 pm

tina ha scritto:
secondo me non sono cose da prendere alla leggera penso che potrebbe accadere come e successo in altre parti del mondo le catastrofi natrali sn distruttive come in qst caso e dovremmo essere vigilanti pultroppo l uomo non e ingrado sempre di trovare delle soluzioni in questi casi ci si puo solo affidare a Dio

Grazie della tua visita Tina.
E' difficile capire la situazione quanto può essere pericolosa...finchè nessuno ne parla e tutto rimane in sordina.

abbiamo parlato anche di altri argomenti riferiti ai problemi che potremmo avere in Italia a causa delle catastrofi naturali:

http://parliamone.elencoforum.com/t35-23-02-2010-legambiente-frane-in-italia-il-70-dei-comuni-a-rischio-100-in-calabria

http://parliamone.elencoforum.com/t21-l-italia-che-frana

diffondere le notizie e cercare in futuro di rispettare la natura e non costruire in zone "pericolose"

[u] Wink
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://parliamone.elencoforum.com
Mario
Ospite



MessaggioTitolo: Dio...   Dom Mag 08, 2011 11:13 am

Sinceramente non credo ke Dio in questo caso c'entri molto, il vulcano esiste , ed è pericolosissimo.
Il punto ke non avete capito è ke erutterà, punto e basta . Non si può evitare un eruzione imminente, può anche succedere tra 1 anno però erutterà , è sicuro.
Gli scienziati stanno solo cercando di capire come possono monitorare l'evento e dare un preavviso abbastanza largo, ripeto... l'eruzione è inevitabile.
Torna in alto Andare in basso
admin
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 22.02.10
Località : milano

MessaggioTitolo: Re: IL VULCANO MARSILI - PERICOLO ERUZIONE   Mar Mag 10, 2011 9:47 am

Mario ha scritto:
Sinceramente non credo ke Dio in questo caso c'entri molto, il vulcano esiste , ed è pericolosissimo.
Il punto ke non avete capito è ke erutterà, punto e basta . Non si può evitare un eruzione imminente, può anche succedere tra 1 anno però erutterà , è sicuro.
Gli scienziati stanno solo cercando di capire come possono monitorare l'evento e dare un preavviso abbastanza largo, ripeto... l'eruzione è inevitabile.

Grazie Mario per i tuo intervento.
Il mio intento è ( fin dove sia possibile) cercare di diffondere notizie di cui NESSUNO O POCHI PARLANO.
Alcune catastrofi si potrebbero evitare se la gente sapesse realmente i rischi che corre, ed invece viene tenuta all'oscuro.
Come avrai letto, sappiamo bene che il vulcano Marsili è un rischio, una bomba a orologeria che prima o poi scoppierà. Le conseguenze certe della sua eruzione non le sappiamo, possiamo solo basarci sui calcoli fatti dagli scienziati. Ma la mia domanda è sempre la stessa:
PERCHE' NON NE PARLANO? PERCHE' NON AVVISANO LE POPOLAZIONI COSTIERE INTERESSATE?
Non è mia intenzione diffondere il panico, ma forse, se ci fosse il modo di prevenire disastri sulle coste italiane, sarebbe meglio SAPERE.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://parliamone.elencoforum.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: IL VULCANO MARSILI - PERICOLO ERUZIONE   

Torna in alto Andare in basso
 
IL VULCANO MARSILI - PERICOLO ERUZIONE
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» La miniaturizzazione come pericolo: Pocket e Tea-Cup Dogs
» I manga: un pericolo per Zagor e per i bonellidi in generale ?
» paura che un petardo non esploda...
» Nuova normativa sulla Pirotecnia
» Pericolo mortale (n.310/311/312)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
L'ESSENZA DELL'ESSERE :: LIBERI DI PENSARE E PARLARE :: 2012 - VERITA' o FANTASCIENZA?-
Vai verso: